You are here:  / Suggerimento editoriale... / Voci dal Territorio / 30/11: Milano dedica una via a Luigi Veronelli

30/11: Milano dedica una via a Luigi Veronelli

Schermata 2015-11-25 alle 12_54_49


MILANO, 28 NOVEMBRE 2015 – Il 30 novembre viene intitolata a Luigi Veronelli una via nel quartiere Isola del Comune di Milano, quello in cui è nato nel 1926. Ma Luigi Veronelli merita una memoria civile ben più articolata, a partire dal suo pensiero politico: “La sovversione necessaria” è il libro che ne ripercorre il pensiero anarchico e “terragno”, e l’impegno a fianco dei “suoi” contadini e vignaioli. Perché la “sovversione necessaria” per Veronelli altro non era se non la riappropriazione della terra e dei saperi, come affermerà più volte.

Una preziosa raccolta di testi, lettere private, articoli, dichiarazioni -tratte soprattutto dall’Archivio di Casa Veronelli-, che illuminano il “Veronelli politico”, a volte messo in ombra dalla sua figura di eccelso gastronomo: ma soprattutto un repertorio di proposte originali. A questo si aggiungono preziose interviste alle persone che sono state al suo fianco, collaboratori, giornalisti, studiosi, vignaioli, amici: Gian Arturo Rota, Gianni Mura, Gianni Camocardi, Alberto Capatti, Giuseppe Mazzocolin, Arianna Occhipinti, Massimo Angelini.

Negli ultimi anni della sua vita -dal 1999 al 2004– Gino inventa e sviluppa -insieme ai “giovani estremi” (così li chiamava) dei centri sociali- iniziative come “Terra e Libertà/Critical Wine”, proposte rivoluzionarie quali il Prezzo sorgente per i prodotti agricoli, l’autocertificazione per i vini e altri prodotti, le De.Co. (Denominazioni comunali) che permettono ai Sindaci di dare una “carta d’identità” ai prodotti e valorizzare la biodiversità locale e dà battaglia all’industria alimentare, denunciando le frodi dell’olio e le altre ingiustizie verso i contadini.

“Sono anarchico, da che penso che l’anarchia sia assunzione individuale di responsabilità. Mi sembra di avere bene agito nel campo del vino e di avere dato il benessere a molti vignaioli”, ha scritto tra le migliaia di altre pagine Luigi Veronelli. La sua eredità, non è solo l’ombra di un bicchiere, ma la piena luce di un pensiero politico che prende le mosse da una dichiarazione di anarchia e -da subito e nel tempo- diventa una critica al sistema economico e sociale, e poi denuncia, ribellione, sovversione. Non c’è distanza tra Luigi Veronelli che “cammina la terra” nelle vigne più belle e quello che marcia per i diritti dei “suoi” vignaioli.

Un repertorio straordinario  che spazia dagli articoli della rivista “Ex Vinis” a una rara intervista con Enrico Deaglio a “L’Elmo di Scipio”, dai dialoghi con Pablo Echaurren, alle lettere private, fino a preziose interviste (leggi sotto) con chi ne ha condiviso il cammino. E frammenti di poesia: “L’uomo ha dalla terra ciascuna delle sue reali possibilità. Avere rispetto per la terra, chiederle di darci l’acqua e il pane, l’olio d’oliva e il vino, quant’altro è necessario per una vita serena, è l’unica via.”  E ancora: “Saranno i frutti della terra a scardinare il sistema”.



“La sovversione necessaria. Battaglie civili e impegno politico in Luigi Veronelli”, 144 pagine, 13 euro (Altreconomia)

Con interviste a Massimo Angelini, Alberto Capatti, Gianni Camocardi, Giuseppe Mazzocolin, Gianni Mura, Arianna Occhipinti, Gian Arturo Rota. (interviste a cura di Umberto Di Maria)

 

DISCLAIMER

La redazione di Sinergicamentis dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post e si riserva il diritto di cancellare commenti offensivi, provocatori, inutili o di natura pubblicitaria. Gli utenti del sito che inseriscono commenti, dunque, se ne assumono la piena e totale responsabilità. Le immagini inserite nei post non sono opere degli autori degli articoli né sono di loro proprietà. Tali immagini, tratte dal web, vengono pubblicate per scopi esclusivamente illustrativi, nel rispetto del comma 1-bis dell’articolo 70 della legge n. 633 del 22 aprile 1941, “Protezione del diritto d’autore e di altri diritti connessi al suo esercizio”. Qualora la loro pubblicazione violasse specifici diritti di autore, si prega di comunicarlo per la tempestiva rimozione.Infine, la Redazione di SinergicaMentis informa i propri autenti che, a seguito dell’entrata in vigore del nuovo Regolamento Europeo (UE) 2016/679 (c.d. GDPR) relativo alla privacy ed in considerazione dell’importanza che riconosciamo alla tutela dei tuoi dati personali, ha provveduto ad aggiornare la nostra informativa privacy sulla base del principio della trasparenza e di tutti gli elementi richiesti dall’articolo 13 del GDPR.

SinergicaMentis su Twitter

In evidenza

Video del giorno