You are here:  / Politica / Fondazione Sudd, Michela Rostan e Gero Grassi: “Chi e perchè ha ucciso Aldo Moro”

Fondazione Sudd, Michela Rostan e Gero Grassi: “Chi e perchè ha ucciso Aldo Moro”

Fondazione Sudd Rostan - Grassi

Napoli, 03 novembre 2016 – “Conoscere Moro ed interrogarci ancora oggi sulla sua vita e soprattutto sulle circostanze che hanno portato al suo assassinio, non è un esercizio retorico, ma un dovere”. Lo afferma in una nota la parlamentare democrat Michela Rostan, componente della Commissione Giustizia alla Camera che, il 5 novembre alle ore 10.30 a Napoli, presso la sede di Fondazione SUDD, al Corso Umberto 1°,35, presenterà un’ iniziativa con l’On. Gero Grassi dal titolo “Chi e perché ha ucciso Aldo Moro”.

“Non serve per il passato – continua la deputata campana – ma per il futuro, per consegnare ai giovani un’Italia più civile e più democratica. Per questo dobbiamo ritenere straordinario lo sforzo di quanti cercano di dare un volto agli assassini, ai mandanti e alle ragioni storiche e politiche che prima hanno creato un contesto adeguato e poi hanno materialmente posto in essere uno dei momenti più bui del nostro paese”, conclude Rostan.

Insieme al Gruppo del PD in Commissione, Gero Grassi ha curato la stesura di un libro dal titolo “La verità è sempre illuminante e ci aiuta ad essere coraggiosi” – un Dossier che rappresenta una summa, possiamo dire, delle due milioni di pagine del caso Moro, che ci raccontano otto processi, quattro Commissioni Terrorismo e stragi, una Commissione P2 ed una Commissione Moro.

DISCLAIMER

La redazione di Sinergicamentis dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post e si riserva il diritto di cancellare commenti offensivi, provocatori, inutili o di natura pubblicitaria. Gli utenti del sito che inseriscono commenti, dunque, se ne assumono la piena e totale responsabilità. Le immagini inserite nei post non sono opere degli autori degli articoli né sono di loro proprietà. Tali immagini, tratte dal web, vengono pubblicate per scopi esclusivamente illustrativi, nel rispetto del comma 1-bis dell’articolo 70 della legge n. 633 del 22 aprile 1941, “Protezione del diritto d’autore e di altri diritti connessi al suo esercizio”. Qualora la loro pubblicazione violasse specifici diritti di autore, si prega di comunicarlo per la tempestiva rimozione.Infine, la Redazione di SinergicaMentis informa i propri autenti che, a seguito dell’entrata in vigore del nuovo Regolamento Europeo (UE) 2016/679 (c.d. GDPR) relativo alla privacy ed in considerazione dell’importanza che riconosciamo alla tutela dei tuoi dati personali, ha provveduto ad aggiornare la nostra informativa privacy sulla base del principio della trasparenza e di tutti gli elementi richiesti dall’articolo 13 del GDPR.

SinergicaMentis su Twitter

In evidenza

Video del giorno