You are here:  / Note e parole / Video recensioni/interviste / Lorenzo Fragola presenta il nuovo album “Bengala” (VIDEO)

Lorenzo Fragola presenta il nuovo album “Bengala” (VIDEO)

(Crediti Chiara Mirelli)

Esce venerdì 27 aprile su etichetta Sony Music BENGALA, il nuovo album di inediti di Lorenzo Fragola, che torna sulle scene a due anni di distanza dal successo di Zero Gravity.

Anticipato dal singolo Battaglia Navale, questo nuovo lavoro contiene 10 brani inediti, fotografie di un percorso intenso, vero, talvolta “crudo” intrapreso per cercare una nuova direzione, non solo artistica. BENGALA è dunqu e a tutti gli effetti un disco “personale”: una vera e propria esplorazione di mondi fisici e sonori, spesso per lui inediti, che ha portato allo sviluppo di un progetto che racchiude rischi, incontri, incognite e sorprese di un viaggio non ancora conclus­o.

BENGALA è il razzo di segnalazione per il soccorso in mare – afferma LorenzoHo scelto di chiamare così quest’album per segnalare una posizione, che spero possa essere chiara e visibile a tutti dopo l’ascolto. BENGALA indica un punto, non un arrivo. Il punto di un lavoro che proseguirà ancora in questo viaggio con la musica che ho la fortuna di poter fare ogni giorno.

Registrato tra Amsterdam, Catania, Roma, Milano e Como, BENGALA è lo specchio di Lorenzo Fragola oggi, che dell’album ha curato ogni singolo aspetto. Una “sfida” raccolta in pieno che l’ha portato a compiere scelte importanti come, per la prima volta, il coordinamento generale dell’intero progetto (dalla scrittura di ogni brano alla scelta di ogni aspetto sonoro, fino alla finalizzazione del lavoro, calandosi anche nelle vesti di produttore).

I brani contenuti in BENGALA rappresentano alla perfezione l’evoluzione di Lorenzo. Sono 10 fotografie che catturano le fasi della sua maturazione, i cambiamenti che lo hanno portato a prendere coscienza di sé e ad affrontare le paure incontrate negli anni: “lavorare su BENGALA è stato a tutti gli effetti un lungo percorso alla ricerca di me stesso, durante il quale ho scoperto tanti nuovi amici, ne ho persi altri, ho rischiato, ho sbagliato, mi sono sempre messo alla prova e alla fine ho ricevuto tanto amore, che sicuramente ha portato a una mia crescita…in tutti i sensi”.

Frutto di una scrittura durata oltre un anno e mezzo, BENGALA è un disco musicalmente eterogeneo ma, al contempo, rappresentativo di un’unica identità. Per costruirlo, Lorenzo ha voluto accanto a sé professionisti e amici che l’hanno aiutato in questo percorso. A partire dai tanti produttori, cosa inusuale nel pop, a cui ha chiesto di collaborare e che hanno accettato la sfida con entusiasmo: Federico Nardelli (a lui la cura di Lontanissimo, SuperMartina, Vediamo Che Succede, Miami Beach, Imbranati, Bengala), MACE (producer di Battaglia Navale, Cemento), SRNO (Echo) e Fausto Cogliati (Amsterdam).

BENGALA è un concept album che fonde elementi appartenenti a mondi musicali diversi, dall’elettronica al “suonato”, realtà esplorate lungo il percorso affrontato in questi anni. La tracklist è la giusta scansione di questo viaggio: si apre con il singolo Battaglia Navale, perfetto esempio della partenza della sua esplorazione, e si chiude con la title track Bengala, che indica la posizione temporanea in cui è arrivato oggi. Nel mezzo si trovano brani che rispecchiano ognuno un momento distinto del viaggio di Lorenzo: Lontanissimo, una ballad in cui esplode la rassegnazione della fine di una relazione; Vediamo Che Succede, che prende spunto dalla chiamata di un call center capitata in una giornata romana “particolare”; Echo, l’unico brano in inglese di BENGALA. In Miami Beach le sonorità latine fanno da sottofondo all’idea di scappare in un posto caldo e lontano, mentre i rapporti a distanza diventano ricordi in Amsterdam. Il senso di attesa che pervade nel quotidiano, invece, è al centro di Imbranati.

Due le collaborazioni speciali all’interno di BENGALA. SuperMartina è il featuring con Gazzelle, che ha contribuito anche all’arrangiamento di Lontanissimo. Un’altra presenza speciale è quella di Mecna e di MACE, che raccontano due punti di vista diversi sull’amicizia all’interno del brano Cemento in cui si fondono insieme due canzoni distinte ma pensate insieme sia a livello di storia che di sonorità, unendo così – cosa inedita per il panorama musicale italiano – due concept stilistici diversi. Mecna, inoltre, ha sviluppato l’intero artwork di BENGALA.

Lorenzo in BENGALA ha seguito passo dopo passo la costruzione dell’album, anche individuando gli strumenti e i suoni da inserire in ogni singolo pezzo. Inoltre, Fragola ha voluto dare un ruolo importante ai cori, usati anch’essi come uno strumento e perfettamente incastonati nel quadro sonoro, con il compito di contrastare e allo stesso tempo rimarcare alcuni elementi di solitudine che emergono nei brani.

BENGALA è disponibile anche in vinile e nella versione CD Deluxe (con copertina rigida e libretto da 32 pagine con contenuti speciali). In esclusiva per Amazon, inoltre, un’edizione del vinile a tiratura limitata autografata, color red strawberry.

IG @lorenzofragola

TW @fragolaofficial

FB Lorenzo Fragola

TRACKLIST

 

  1. Battaglia Navale
  2. Lontanissimo
  3. SuperMartina ( Gazzelle)
  4. Vediamo Che Succede
  5. Echo
  6. Miami Beach
  7. Cemento ( Mecna & MACE)
  8. Amsterdam
  9. Imbranati
  10. Bengala

 

TRACK BY TRACK

BATTAGLIA NAVALE

È un brano che parla della solitudine e della paura nell’affrontare alcune scelte. Quando l’ho scritto mi trovavo a casa di amici in un momento non troppo felice, in cui mi interrogavo su quale sarebbe stato il mio futuro. Questa canzone, nata un anno e mezzo fa, ha avuto circa 13 versioni, ci sono state tante modifiche ma alla fine sono tornato al punto di origine. L’idea sonora, molto evidente, è quella di un’onda, con il beat che si infrange sulla parte suonata con l’andamento tipico del mare, un saliscendi continuo che non si interrompe.

LONTANISSIMO

È forse il pezzo più ballad del disco. È un atto di coraggio che descrive quel momento in cui ti rendi conto che una relazione è ormai finita, e non c’è niente che si possa fare per aggiustarla: il momento in cui sopraggiunge la rassegnazione. Tutto diventa più stretto, più insopportabile e allora “vado lontano lontanissimo, e sto malissimo, e fanculo!”.

SUPERMARTINA

Ho conosciuto Gazzelle a Roma la scorsa estate tramite Federico Nardelli, che ha prodotto il brano nato da un suo drop molto efficace. Nonostante non ci fossimo mai incontrati prima, ci siamo trovati fin da subito in sintonia e abbiamo scritto questo pezzo in un solo pomeriggio subito dopo la registrazione di Lontanissimo. In pratica è stata una jam improvvisata!

VEDIAMO CHE SUCCEDE

È un brano con una struttura strana, particolare: non c’è lo special e non c’è il terzo ritornello. E torna l’onda che era già presente in Battaglia Navale, perché il ritornello non si interrompe mai. Parla di un episodio che mi è successo la scorsa estate a Roma in una mattinata di caldo atroce, passeggiando da solo per le vie del centro e reduce da una serata di baldoria…a causa del caldo insopportabile sono crollato. A tenermi compagnia è stata una ragazza di un call center che, proprio in quel momento, mi aveva chiamato per propormi un’offerta.

ECHO

È uno dei pezzi che ho scritto durante la writing session ad Amsterdam, insieme ad autori stranieri ed è prodotta da SRNO. È l’unico pezzo in inglese del disco. Penso che Echo sia un’evoluzione naturale di “The Reason Why”.

MIAMI BEACH

Ho scritto questo brano tra una sessione e un’altra, quando era tanta la pressione sul disco e tanta la voglia di scappare e di andare lontano, in un posto caldo. L’ho dedicata a uno dei miei primi amori, che ogni tanto mi torna in mente, proprio come l’idea di partire e mollare tutto…ma non credo andrò mai a Miami, non fa per me! All’interno c’è un accenno di “sonorità latina”.

CEMENTO

È un brano inusuale per il panorama musicale italiano perché “composto” da due canzoni praticamente cucite tra loro, pensate insieme sia a livello di storia che di sonorità e che uniscono due concept stilistici diversi. L’ho dedicato ad un amico stretto con cui ho perso i rapporti da più di un anno: nella prima parte ho usato le parole e le frasi che lui stesso mi ha rivolto in passato mentre nella seconda, insieme a Mecna, lo stesso argomento è visto da un altro punto di vista quando, dopo aver superato il dolore, entra in gioco l’orgoglio che muta la rabbia in parole forti ma dette in modo leggero.

AMSTERDAM

Questo pezzo parla della distanza, e della difficoltà di mantenere dei rapporti a distanza che, una volta finiti, si trasformano in oggetti, in ricordi. Persino gli eccessi di Amsterdam hanno un sapore diverso, quando si vivono da soli. Fausto Cogliati ha curato la produzione e l’arrangiamento, partendo dalla mia voce a cappella.

IMBRANATI

È l’unico brano del disco che non parla strettamente di me ma dell’attesa, costante, quasi ingenua, che le persone spesso hanno rispetto ad un evento o di un’occasione che stravolga radicalmente la loro vita. Oggi che il mondo viaggia così velocemente è facile confondere il consumo, le auto e gli oggetti che compriamo con la felicità, quella sincera che ci fa ridere di gusto, di pancia. E allora “Restiamo in coda nei supermercati come gli indiani” è un esortazione a vedere il mondo con ironia, l’unica arma per non essere “incazzati”. Il suono è leggermente retrò.

BENGALA

Al centro di Bengala c’è un episodio accaduto una notte di 3 anni fa a Catania. Pioveva tantissimo e l’acqua aveva allagato completamente la città. Dovevo prendere un volo la mattina presto per Milano e non volevo partire perché ero stato solo pochi giorni a casa ma, a causa delle strade impraticabili, sono rimasto bloccato in macchina. La sensazione è stata quella che la mia città mi stesse trattenendo con forza, per non farmi partire. Ho scelto l’immagine del Niagara perché descriveva in una sola parola quello che sentivo e quello che stava succedendo intorno a me.

BENGALA

INSTORE

TOUR

Venerdì 27/04 MILANO Mondadori Megastore piazza Duomo, ore 17:30

Sabato 28/04 ORIO AL SERIO (BG) C.C. Oriocenter, ore 17:30

Domenica 29/04 BELPASSO (CT) C.C. Etnapolis, ore 17:30

Lunedì 30/04 PALERMO La Feltrinelli via Cavour, ore 16:00

Mercoledì 02/05 ROMA La Feltrinelli via Appia Nuova, ore 16:00

Giovedì 03/05 FIRENZE La Feltrinelli Red piazza della Repubblica, ore 16:00

Venerdì 04/05 BOLOGNA Mondadori Megastore via D’Azeglio, ore 17:00

Sabato 05/05 FORLÌ C.C. Punta di Ferro, ore 17:00

Domenica 06/05 PIACENZA C.C. Gotico, ore 17:30

Martedì 08/05 BARI La Feltrinelli c/o C.C. Mongolfiera, ore 16:00

Mercoledì 09/05 FOGGIA C.C. Mongolfiera via degli Aviatori, ore 17:30

Giovedì 10/05 SALERNO La Feltrinelli corso Vittorio Emanuele, ore 16:00

Venerdì 11/05 GIUGLIANO IN CAMPANIA (NA) C.C. Auchan Giugliano, ore 18:00

Sabato 12/05 SAN GIOVANNI TEATINO (CH) C.C. Centro D’Abruzzo, ore 17:30

Domenica 13/05 ASCOLI PICENO C.C. Al Battente, ore 17:30

Lunedì 14/05 PERUGIA La Feltrinelli corso Vannucci, ore 16:00

Mercoledì 16/05 GENOVA Mondadori Bookstore via XX Settembre, ore 17:00

Giovedì 17/05 TORINO C.C. Parco Dora, ore 17:30

Venerdì 18/05 BUSSOLENGO (VR) Mediaworld c/o C.C. Auchan Porta dell’Adige, ore 17:30

Sabato 19/05 BASSANO DEL GRAPPA (VI) Mediaworld c/o C.C. Il Grifone, ore 17:30

Domenica 20/05 VARESE Varese Dischi, ore 15:30

DISCLAIMER

La redazione di Sinergicamentis dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post e si riserva il diritto di cancellare commenti offensivi, provocatori, inutili o di natura pubblicitaria. Gli utenti del sito che inseriscono commenti, dunque, se ne assumono la piena e totale responsabilità. Le immagini inserite nei post non sono opere degli autori degli articoli né sono di loro proprietà. Tali immagini, tratte dal web, vengono pubblicate per scopi esclusivamente illustrativi, nel rispetto del comma 1-bis dell’articolo 70 della legge n. 633 del 22 aprile 1941, “Protezione del diritto d’autore e di altri diritti connessi al suo esercizio”. Qualora la loro pubblicazione violasse specifici diritti di autore, si prega di comunicarlo per la tempestiva rimozione.Infine, la Redazione di SinergicaMentis informa i propri autenti che, a seguito dell’entrata in vigore del nuovo Regolamento Europeo (UE) 2016/679 (c.d. GDPR) relativo alla privacy ed in considerazione dell’importanza che riconosciamo alla tutela dei tuoi dati personali, ha provveduto ad aggiornare la nostra informativa privacy sulla base del principio della trasparenza e di tutti gli elementi richiesti dall’articolo 13 del GDPR.

SinergicaMentis su Twitter

In evidenza

Video del giorno