You are here:  / CulturalMentis / Sociale / A Palazzo Zevallos (Napoli), la cultura senza barriere: 3 giugno primo appuntamento rivolto a persone con disturbo autistico

A Palazzo Zevallos (Napoli), la cultura senza barriere: 3 giugno primo appuntamento rivolto a persone con disturbo autistico

Napoli, 1 giugno 2017 – Le Gallerie d’Italia di Palazzo Zevallos Stigliano, sede museale di Intesa Sanpaolo a Napoli, aderiscono alla settima edizione della ‘Biennale Arteinsieme – cultura e culture senza barriere’. Un’iniziativa promossa dal Museo Tattile statale ‘Omero’, in collaborazione con il Ministero dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo e con il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, con lo scopo di favorire l’integrazione scolastica e sociale delle persone con disabilità attraverso la valorizzazione della cultura e dell’espressione artistica contemporanea.

 Nel mese di giugno sono previsti sei appuntamenti dedicati a ragazzi con disturbi dello spettro autistico, persone con disagi fisici o psicologici causati da ictus cerebrali, non vedenti, ipovedenti, ma anche a persone senza patologie visive che desiderano scoprire come un’opera d’arte possa essere colta e percepita attraverso il tatto, l’udito e l’olfatto.

 Il primo appuntamento è previsto sabato 3 giugno alle ore 10.00 con l’iniziativa ‘Mi racconto… in una scatola’ dedicato persone con disturbo dello spettro autistico. Tali disturbi, che si manifestano sin dai primi anni di età, originano da una compromissione dello sviluppo che coinvolge le abilità di comunicazione e di socializzazione, e sono in generale associati a comportamenti inusuali (ad esempio comportamenti ripetitivi o stereotipati) e a un’alterata capacità immaginativa.

I partecipanti saranno seguiti da personale specializzato che, partendo da un ritratto, li aiuterà a cogliere le sensazioni che il volto trasmette, e saranno invitati a realizzare una scatola che racchiuda il loro mondo interiore. L’arte diventa dunque mediazione per accedere alla sfera delle emozioni e alla comunicazione delle stesse.

Di seguito i prossimi appuntamenti:

Martedi’ 6 giugno, ore 10.30 : Arteinsieme – Alice nel “museo” delle meraviglie

Visita guidata alle vedute della collezione in collaborazione con ALICE Campania Onlus dedicata a persone in condizioni di disagio fisico e psicologico compromesso da ictus cerebrale o da malattie circolatorie cerebrali. Dopo la visita i partecipanti saranno impegnati nella realizzazione di una personale versione del Vesuvio.

Martedì 13 giugno, ore 15.00: Arteinsieme – Sentire in modo diverso

Visita guidata alla collezione permanente con traduzione simultanea in L.I.S. con la collaborazione della cooperativa sociale CounseLis. Appuntamento dedicato ai disabili uditivi.

Domenica 18 giugno, ore 11.00: Arteinsieme – Guardare con le mani

Visita guidate alla collezione per gruppi di 10 visitatori con minorazione visiva. con il supporto di un libro tattile realizzato con la tecnica del fornetto Minolta e di libri tattili realizzati dalle scuole napoletane coinvolte, durante l’anno, in progetti di integrazione per alunni non vedenti.

Domenica 18 giugno, ore 18.00: Arteinsieme – Musicando…

Visita guidata sensoriale ai Musici di Caravaggio rivolta a non vedenti, ipovedenti e a vedenti (opportunamente bendati). Il percorso farà sì che gli altri sensi, soprattutto il tatto e l’udito, diventino gli strumenti primari per apprezzare la bellezza di quest’opera d’arte.

Giovedì 22 giugno, ore 16.00: Arteinsieme – Dalila ed Elena attraverso i sensi

Visita guidata multisensoriale alla scoperta delle storie di due grandi personaggi femminili. I partecipanti vedenti saranno invitati a privarsi del senso della vista con l’ausilio di una benda per scoprire come un’opera d’arte possa essere colta e percepita attraverso il tatto, l’udito e l’olfatto.

La partecipazione agli appuntamenti è gratuita con prenotazione obbligatoria ai numeri 800.454229 – 0817917233 oppure via e-mail info@palazzozevallos.com

L’iniziativa si inserisce nel panorama delle iniziative di Gallerie d’Italia volte a favorire la fruizione della cultura per tutti senza barriere di tipo sociale e orientate all’inclusione delle categorie fragili come minori a rischio, studenti di scuole site in quartieri difficili della città, giovani immigrati e rifugiati, soggetti con disabilità.

 Alle Gallerie d’Italia – Palazzo Zevallos Stigliano è sempre possibile prenotare visite guidate dedicate a persone con deficit visivo a cura del personale di Opera Laboratori Fiorenti; per gli stessi utenti è anche possibile visitare autonomamente la collezione con l’aiuto di un libro tattile composto da una mappa degli spazi museali e da riproduzioni di alcune opere della collezione realizzate con la tecnica del fornetto Minolta.

Gallerie d’Italia – Palazzo Zevallos Stigliano

Via Toledo, 185 – 80132 Napoli

Informazioni e prenotazioni:

Numero verde 800.454229

info@palazzozevallos.com

www.gallerieditalia.com

LEAVE A REPLY

Your email address will not be published. Required fields are marked ( required )

*

Video del giorno

SinergicaMentis su Twitter

In evidenza