You are here:  / Economia&Finanza / Istat, l’economia italiana torna a crescere nel primo trimestre 2015: il Pil a +0,3%

Istat, l’economia italiana torna a crescere nel primo trimestre 2015: il Pil a +0,3%

istat

ROMA, 13 MAGGIO 2015 – Per l’Italia si intravede la luce alla fine del tunnel della recessione. A sostenerlo le stime preliminari diffuse in mattinata dall’Istat. «È una chiara inversione di tendenza», sottolineano gli analisti dell’Istituto di Statistica riferendosi ai dati del primo trimestre del 2015, secondo cui: il prodotto interno è aumentato dello 0,3%. Valore che va oltre le aspettative degli esperti (che stimavano un +0,2%). Si tratta del primo risultato non negativo dopo 13 trimestri col segno meno. Tuttavia, precisano gli analisti, tecnicamente per dire che si è fuori dalla recessione, si dovranno registrare due trimestri consecutivi di crescita.

Questo non ha impedito al ministro Pier Carlo Padoan, nel corso di una audizione al Senato: «L’Italia è uscita dalla recessione».

In particolare, per gli esperti dell’Istat: «Le prospettive di breve termine indicano una ripresa dei ritmi produttivi, legata sia all’impulso favorevole delle componenti esogene, come l’evoluzione positiva del ciclo internazionale e il deprezzamento dell’euro, sia alla ripresa della domanda interna, sostenuta dai bassi prezzi dell’energia e dall’atteso miglioramento delle condizioni del credito». In termini numerici, le stime sostengono che la ripresa vera si registrerà nella seconda parte dell’anno e dovrebbe continuare a crescere negli anni successivi: +1,2% nel 2016 e un +1,3% nel 2017.

Rosy Merola – SinergicaMentis

SinergicaMentis su Twitter

Video del Giorno

In evidenza

error: Content is protected !!