You are here:  / Storia&Tradizione / L’Antoniano celebra Sant’Antonio on line con i bambini del coro, il cardinale Zuppi e Nicoletta Mantovani 

L’Antoniano celebra Sant’Antonio on line con i bambini del coro, il cardinale Zuppi e Nicoletta Mantovani 

 

Bologna, 10 giugno 2020 – Sabato 13 giugno alle ore 16.00 diretta streaming sui canali social e sul sito dell’Antoniano. Santa messa, benedizione e confronto tra fr. Giampaolo Cavalli, il cardinale Zuppi e Nicoletta Mantovani. I piccoli artisti del Coro si incontreranno per la prima volta dopo l’epidemia per cantare e ballare insieme ai bambini collegati da casa.

 Un pomeriggio all’insegna della fede, della musica e dell’allegria per festeggiare Sant’Antonio tutti insieme, anche se ancora a distanza. Le tradizionali celebrazioni del 13 giugno dell’Antoniano di Bologna quest’anno si spostano on line, con una diretta streaming che vedrà la partecipazione del direttore dell’Antoniano fr. Giampaolo Cavalli, dei bimbi del Coro dell’Antoniano con la loro direttrice Sabrina Simoni e di due ospiti speciali: il cardinale di Bologna Matteo Zuppi e Nicoletta Mantovani, Presidente della Fondazione Luciano Pavarotti.

«In questi mesi di emergenza Coronavirus non ci siamo mai fermati – spiega fr. Giampaolo Cavalli – e, nel pieno rispetto delle disposizioni indicate dalle istituzioni, siamo rimasti sempre accanto agli ospiti della nostra mensa francescana, ai più fragili e a tutti i bambini costretti a stare a casa a causa del lockdown. Oggi, finalmente, iniziamo a recuperare un po’ di serenità e gioia, anche se mantenendo sempre tutte le cautele indispensabili per superare questo momento così difficile. Speriamo che questa giornata possa infondere speranza e che sia l’inizio di un graduale ritorno alla normalità».

La diretta streaming è in programma sabato 13 giugno a partire dalle ore 16.00 e verrà trasmessa sui canali social e sul sito internet dell’Antoniano e dello Zecchino d’Oro. Previsti momenti di riflessione e preghiera, ma anche attimi di spensieratezza e allegria dedicati soprattutto ai più piccoli e alle loro famiglie.

Il pomeriggio si aprirà con un momento molto emozionante: i bambini del Coro dell’Antoniano e la direttrice Sabrina Simoni si ritroveranno tutti insieme, per la prima volta dopo l’emergenza sanitaria, per condividere parole, musica ed emozioni. Nel corso dell’incontro sarà impartita la “Benedizione dei bambini”, tradizionale appuntamento delle celebrazioni per Sant’Antonio. Alle 17 verrà, poi, trasmessa una profonda conversazione sul tema sul tema “Sappiamo riconoscere un miracolo?” tra il direttore dell’Antoniano fr. Giampaolo Cavalli, il cardinale Matteo Zuppi e la Presidente della Fondazione Luciano Pavarotti Nicoletta Mantovani. Si parlerà del significato della parola “miracolo” in questo momento così difficile e della nostra capacità di accogliere le cose meravigliose che ci accadono nella quotidianità. Alle 18 tornerà protagonista il Coro dell’Antoniano con il momento “Zecchino d’Oro Baby Dance”: i bambini del Coro dell’Antoniano faranno festa ballando i grandi successi dello Zecchino d’Oro in un gioco musicale a cui potranno unirsi, da casa, grandi e piccini.  Il pomeriggio, si concluderà con la trasmissione in diretta della Santa Messa della solennità di Sant’Antonio dalla Basilica di Sant’Antonio di Bologna.

L’iniziativa è sostenuta da Radio Bruno, media partner dell’evento.

Per informazioni e per partecipare all’iniziativa virtuale: 

https://www.antoniano.it/santantonio/#programma

Diretta streaming

FESTEGGIAMO INSIEME SANT’ANTONIO

SABATO 13 GIUGNO 2020, ORE 16.00

PER SEGUIRE LA DIRETTA:

 

Sito internet Antoniano:

https://www.antoniano.it/santantonio/#programma

Sito internet Zecchino d’Oro
https://zecchinodoro.org/santantonio2020/

Canale Youtube Zecchino d’Oro:

https://www.youtube.com/antonianodibologna/

Pagina Facebook Antoniano:
https://www.facebook.com/antonianodibologna

Pagina Facebook Zecchino d’Oro

https://www.facebook.com/zecchinoofficial/

PROGRAMMA:

 

Ore 16.00 – “Un coro di gioia” con il Coro dell’Antoniano e Sabrina Simoni

Per la prima volta dopo l’emergenza sanitaria, i bambini del Coro dell’Antoniano si ritrovano tutti insieme per condividere parole, musica, emozioni. Nel corso dell’incontro sarà impartita la “Benedizione dei bambini”, tradizionale appuntamento delle celebrazioni per Sant’Antonio.

 

Ore 17.00 – “Sappiamo riconoscere un miracolo?”

Conversazione tra Fra Giampaolo Cavalli, il cardinale Matteo Zuppi e Nicoletta Mantovani

Sant’Antonio è il santo dei miracoli. Ma qual è il significato della parola miracolo oggi? Diamo ancora spazio ai miracoli nella nostra vita? Abbiamo occhi per vedere le cose meravigliose che ci accadono nella quotidianità? L’esperienza di questi ultimi mesi ci aiuterà a vivere con la meraviglia di chi sa cogliere il divino nell’umano? Fra Giampaolo Cavalli, riprendendo la sua rubrica delle Parole buone, coinvolge in una conversazione sul miracolo in senso teologico e sui miracoli della quotidianità il cardinale Matteo Zuppi e Nicoletta Mantovani, presidente della Fondazione Luciano Pavarotti.

Ore 18.00 – “Zecchino d’Oro Baby Dance” con il Coro dell’Antoniano

I bambini del Coro dell’Antoniano fanno festa ballando i grandi successi dello Zecchino d’Oro: un gioco musicale a cui possono unirsi, da casa, grandi e piccini.

 

Ore 19.00 – Santa Messa della solennità di Sant’Antonio dalla Basilica di Sant’Antonio di Bologna.

ANTONIANO. L’Antoniano è un luogo dove si vive concretamente la solidarietà e dove le iniziative culturali, l’intrattenimento e la comunicazione sociale vengono declinati secondo i valori francescani, riprendendo, rinnovando e alimentando lo spirito francescano e mettendolo al servizio dei più deboli e del mondo dell’infanzia. Nasce dal sogno di un giovane francescano – Padre Ernesto – in un lager della Seconda guerra mondiale: “servire i poveri come in un ristorante” e mettere a frutto il talento dei giovani. Nasce da una promessa per l’avvenire da nutrire con tenacia e realizzare con perseveranza. La prima pietra dell’Antoniano di Bologna è stata posata nel 1953, quando i frati minori del Convento di Sant’Antonio di Bologna hanno posto le basi per una sfida importante: portare l’esperienza quotidiana e concreta del Vangelo in mezzo alla gente sull’esempio di San Francesco d’Assisi.  Le iniziative originarie – la mensa per i poveri, l’Accademia d’Arte Drammatica, il cinema-teatro – negli anni Sessanta sono state affiancate da attività del tutto inedite: le produzioni televisive e discografiche. Tra queste, lo Zecchino d’Oro destinato a diventare un attesissimo appuntamento annuale, una chiave dell’immaginario, un tassello importante nella storia della televisione italiana. Nel corso degli anni sono nate nuove realtà, come Antoniano-Insieme per i bambini disabili, e sono stati attivati nuovi progetti in favore dell’infanzia e di chi vive in situazione di emergenza e bisogno.

LE ATTIVITÀ DI ANTONIANO NEL SOCIALE. Antoniano è casa e famiglia per le persone più fragili. Apre le proprie porte alle persone che vivono in difficoltà e chiedono aiuto. Tende una mano chi cerca un’opportunità per ripartire. Seguendo gli insegnamenti di San Francesco, Antoniano va incontro alle persone e aiuta chi ha perso il lavoro, chi ha fame, chi non ha un tetto, chi scappa dalla guerra: tutte persone in cerca di una mano che le sostenga e le accompagni verso un futuro più sereno. I valori guida di Antoniano sono rispetto, solidarietà, condivisione e fraternità. Il sostegno offerto ai più fragili si sviluppa in un percorso di 4 passi:

  • Il pasto perché offrire un posto a tavola significa donare dignità e amore come in una famiglia
  • L’ascolto, perché bisogna conoscere l’altro, i suoi pensieri e i suoi bisogni per potergli stare accanto
  • L’accoglienza, perché solo quando ti senti a casa puoi riprendere in mano la vita e affrontare il mondo
  • L’aiuto, perché la sfida quotidiana può essere la spesa o il pagamento di una bolletta, ma anche fare una corsa insieme agli altri bambini.

SinergicaMentis su Twitter

Video del Giorno

In evidenza

error: Content is protected !!