You are here:  / Politica / Mafia, Cafiero De Raho a Radio Crc: “Organici di polizia e magistratura ridotti, manca forza sufficiente per lottare”

Mafia, Cafiero De Raho a Radio Crc: “Organici di polizia e magistratura ridotti, manca forza sufficiente per lottare”

 

Napoli, 11 dicembre 2018 – “La polizia aveva in organico 116mila persone, ora sono operativi in 98mila. Stesse riduzioni, in proporzione, per Carabinieri e Guardia di Finanza. Se riduciamo gli organici finiamo con il non avere le forze sufficienti per combattere le mafie”.

Lo ha detto stamattina, a Radio Crc, nella trasmissione Barba e Capelli, il procuratore nazionale antimafia Federico Cafiero De Raho.

“Con qualunque procuratore del sud parli – ha dichiarato ancora Cafiero De Raho – mi dice che non ha organico e risorse. Nelle procure più esposte mancano i Pm e i giudici. Mancano perfino i Gip per convalidare i provvedimenti. Mancano per un quarto, o addirittura la metà. Questo significa indebolire fortemente l’azione di contrasto alle mafie. Nonostante la buona volontà dei vertici di forze dell’ordine e magistratura, se non si rafforza la potenzialità offensiva dello Stato ricostruendo gli organici del passato, finiamo col non avere le forze sufficienti per lottare”.

 Ecco la registrazione audio integrale dell’intervista

https://www.mixcloud.com/radiocrctargatoitalia/federico-cafiero-de-raho-barba-capelli-11-12-2018/

DISCLAIMER

La redazione di Sinergicamentis dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post e si riserva il diritto di cancellare commenti offensivi, provocatori, inutili o di natura pubblicitaria. Gli utenti del sito che inseriscono commenti, dunque, se ne assumono la piena e totale responsabilità. Le immagini inserite nei post non sono opere degli autori degli articoli né sono di loro proprietà. Tali immagini, tratte dal web, vengono pubblicate per scopi esclusivamente illustrativi, nel rispetto del comma 1-bis dell’articolo 70 della legge n. 633 del 22 aprile 1941, “Protezione del diritto d’autore e di altri diritti connessi al suo esercizio”. Qualora la loro pubblicazione violasse specifici diritti di autore, si prega di comunicarlo per la tempestiva rimozione.Infine, la Redazione di SinergicaMentis informa i propri autenti che, a seguito dell’entrata in vigore del nuovo Regolamento Europeo (UE) 2016/679 (c.d. GDPR) relativo alla privacy ed in considerazione dell’importanza che riconosciamo alla tutela dei tuoi dati personali, ha provveduto ad aggiornare la nostra informativa privacy sulla base del principio della trasparenza e di tutti gli elementi richiesti dall’articolo 13 del GDPR.

SinergicaMentis su Twitter

In evidenza

Video del giorno