You are here:  / Economia / Sociale / Parte il Welfare Territoriale per le PMI – UI Varese

Parte il Welfare Territoriale per le PMI – UI Varese

va

VARESE, 02 APRILE 2015 – Da mercoledì 1 aprile a Varese diventa operativo il progetto CRESCE- RE. Si tratta del piano di welfare territoriale che l’Unione Industriali della Provincia di Varese ha avviato, in collaborazione con Eudaimon, allo scopo di facilitare le imprese associate – soprattutto PMI – ad adottare misure strategiche di welfare aziendale, da rivolgere ai propri lavora- tori. CRESCERE è un modello di intervento economico e sociale per i distretti industriali e le micro-piccole-medie imprese; è pensato, in- fatti, per supportare il welfare contrattuale territoriale concertato tra le parti sociali, e con il coinvolgimento dei più importanti stakeholder del territorio. Adattato alle esigenze delle realtà imprenditoriali di Varese, il programma, rinominato ‘Varese Welfare’, permetterà a centinaia di aziende di fornire supporto di conciliazione vita lavoro alle proprie persone, le quali potranno beneficiare di vantaggi (risparmio dal 5 al 40%) su diversi fronti:

• Soluzioni dedicate ai figli – asili nido e scuole dell’infanzia, campus diurni e residenziali, servizio di baby- sitting, sconti sull’acquisto di testi scolastici e universitari, vacanze studio all’estero, scuole di lingua;

• Soluzioni dedicate ai familiari anziani – soluzioni per la ricerca di personale per assistenza familiare/domiciliare infermieristica, di residenze sanitarie assistenziali (RSA) e soggiorni di sollievo;

• Convenzioni d’acquisto con partner su tutto il territorio nazionale, in ambito Salute (cliniche e case di cura, network nazional in ambito ottica e ortodonzia, ..), Auto e Mobilità (compagnie assicurative con scontistica su RC Auto, compagnie nazionali di noleggio auto, ..), Tempo libero (palestre, piscine e centri fitness, tour operator nazionali, ..) e Acquisti vari (marchi di abbigliamento, tecnologia, riviste e periodici, articoli sportivi, elettrodomestici ed elettronica), con fruizione sia onsite che online.

Pragmatica la dichiarazione di Alberto Perfumo, AD di Eudaimon: “Diventa realtà l’idea che fin dall’inizio ci ha spinti a lavorare alla creazione di un equilibrio dinamico tra i diversi attori pubblici e privati, e anche sociali, che compongono il welfare territoriale. Grazie alla rete di servizi a ‘chilometro zero’ che coinvolgerà i fornitori locali, e alla possibilità di accedere a prenotazioni e informazioni sui servizi fruibili su un unico portale – gestito da Eudaimon, con un call center di appoggio, al progetto ‘Varese Welfare’ hanno già manifestato intenzioni fa – vorevoli circa 120 ditte appartenenti a Univa, per un totale di circa 12.000 addetti; intesa rafforzata dal recente accordo con l’Asl di Varese”.

Conferma inoltre il direttore dell’Unione Industriali, Vittorio Gandini: “Grazie al Progetto ‘Varese Welfare’ le imprese sia grandi, sia medie, sia piccole che non hanno fino ad oggi potuto organizzare da sole una politica di welfare aziendale per i propri dipendenti, potranno, da oggi, aderire gratuitamente ad una strategia ter- ritoriale comune. Il sistema produttivo potrà così continuare sulla strada della conciliazione lavoro/famiglia, già intrapresa da diverse aziende del Varesotto, ben sapendo che anche su questo fronte si gioca la partita dell’effi- cienza organizzativa e, dunque, della competitività”.

(Riceviamo e pubblichiamo)

SinergicaMentis su Twitter

Video del Giorno

In evidenza

error: Content is protected !!